Chi siamo

L’Associazione nasce a Napoli nel 1990 al fine di promuovere iniziative per affrontare problemi quali il diritto del malato, dei minori, degli anziani e delle donne in difficoltà.
Ha come scopo principale lo svolgimento di attività nel campo dell’assistenza sociale e sanitaria.

Il nostro cammino

Gli anni Novanta

L’Associazione “Mondo Nuovo” si è costituita nell’aprile del 1990 ed ha articolato nel tempo il suo intervento in vari campi spaziando tra la sensibilizzazione e l’attività concreta.

Ha portato con impegno all’umanizzazione di una realtà comunale come l’Ospizio dei Cristallini alla Sanità. Tale struttura, che ospitava allora, circa 100 anziani, era totalmente abbandonata.

Il disinteresse istituzionale, le inadempienze degli operatori all’interno, come l’assenteismo, sono stati per i soci il motivo di umano coinvolgimento nell’azione che si è concretizzato nei seguenti punti:

  • il coinvolgimento del Comune;
  • l’impegno con le Autorità preposte per migliorare lo stato di degrado in cui erano costretti a
    sopravvivere gli anziani;
  • si è provveduto ai tavoli, sedie, mobiletti, piatti, tovaglie, inoltre abbiamo riattivato un servizio igienico
    e la fontana adiacente al giardino;
  • In caso di penuria di  scorte alimentari o di casi gravi, siamo intervenuti nei limiti di nostra competenza, o mobilitando le responsabilità costituite.

Un’altra realtà, che ha visto coinvolti gli associati a livello umano, è il dormitorio “Divino Amore”, diretto da una persona sensibile e capace, e gestito da suore. È una struttura che ospitava dalle 100 alle 120 persone al giorno, vittime dell’alcolismo e dell’isolamento che diventa la scelta condizione cronica.

L’Associazione ha cercato con i suoi volontari di essere un supporto all’assistenza materiale e morale di queste persone.

Altro impegno profuso è stato con le ragazze madri ospiti al “Buon Pastore”, il primo approccio è stato assistenziale e di piena disponibilità. I bambini erano in un’area ben protetta, con disponibilità di interventi medici specialistici.

Il vero problema di madre e figlio era però di là da venire, senza mezzi, senza titolo di studio, senza una famiglia di supporto non c’è futuro. La costruzione di una rete di solidarietà è stata per loro una necessaria attività.

Attraverso i volontari dell’Associazione, nel campo della tossicodipendenza, negli anni si sono
sviluppati diversi interventi, tesi a rispondere alle diverse esigenze. L’evoluzione della particolare problematica in esame ha portato all’inizio, quando sul territorio cittadino esistevano poche realtà
riabilitative, alla apertura di un centro di riferimento e di invio verso realtà comunitarie allora esistenti.
Abbiamo collaborato presso il Sert del Cardarelli, con persone di grande esperienza ed umanità, facendo con i ragazzi progetti personalizzati e coinvolgendoli al di là delle prestazioni tecniche mediche.

Gli anni 2000

Nel 2002 l’Associazione, nel rispetto dei suoi obiettivi statutari, pone come prioritaria la creazione di
risposte alle situazioni di disagio dei minori ritenendo attuabili interventi di accoglienza residenziale e
pronto intervento.

Nasce così nel 2003, con grossi sacrifici economici e morali, la Casa Famiglia Villa Laura (autorizzata ai
sensi della DR 6317/02 e della DR 711/04 Regione Campania, e del Reg. 6/2006 Regione Campania) fiore
all’occhiello dell’attività svolta oggi.
Villa Laura accoglie bambini di età compresa tra i 0 e i 6 anni, definendosi come ambiente di vita che
sostituisce temporaneamente il nucleo familiare. Nel contesto delle comunità per minori Villa Laura è
una realtà in cui la coppia residente è effettivamente una famiglia che si assume la responsabilità
educativa e la conduzione della comunità.
Dal 2004 l’Associazione è presente nella carta dei servizi della ASL Napoli1 (pag. 10).

Con l’accesso a fondi del POR Campania “Piccoli Sussidi” negli ultimi anni, l’Associazione ha
provveduto ad innalzare la qualità dell’intervento con il noleggio di strumentazione informatica e la
formazione degli operatori( azione 1, 14000 euro); e provveduto alla emancipazione di una giovane
mamma ed al suo inserimento in attività di formazione-lavoro del tipo all-Job ( azione 3, 20000,00 euro)

Nello spirito dei propri obiettivi statutari, l’Associazione Mondo Nuovo ONLUS prevede la trasmissione
della cultura di “competenza solidale” come insieme di saperi e d’esperienze, dei soci, da trasferire ad
altre realtà che operano negli stessi suoi campi d’interesse. A tal proposito, si riportano alcune attività:
contribuisce alla costituzione del “forum” del terzo settore per il comune di Giugliano in Campania, che prevede la trasmissione
della cultura di “competenza solidale” come insieme di saperi e d’esperienze, dei soci, da trasferire ad
altre realtà che operano negli stessi suoi campi d’interesse.

A tal proposito, si riportano alcune attività:
contribuisce alla costituzione del “forum” del terzo settore per il comune di Giugliano in Campania, ha
contribuito con attività di docenza presso il centro “Le Ali” di Caserta nei corsi di “Operatore unità di
strada” e “Prevenzione nuove droghe”, è stata presente con gruppi di sostegno nella casa circondariale
di Poggioreale, è membro del comitato etico della ASL NA/1.

L’Associazione Mondo Nuovo ONLUS, nel suo quotidiano impegno di contrasto alle situazioni di disagio
è in rete con numerose agenzie che operano in campi similari, tra queste si citano: il Centro “La tenda”
di Napoli, il Centro “Le Ali” di Caserta, la Coop. Dedalus a r.l., l’Associazione Itaca, “La casa sulla roccia”
di Avellino, il Coordinamento Regionale Comunità per minori-Campania, ed altri.

L’Associazione è nel 2008 tra le organizzazioni promotrici della nascita della Federazione SAM Campania.

Con l’accesso ai fondi regionali per il potenziamento delle strutture tutelari (200.000 Euro) nel 2009  l’Associazione Mondo Nuovo onlus ha potuto cominciare a realizzare il sogno di una casa famiglia che
superasse i livelli standard di offerta fino a quel momento in Campania.

Dal 2010 ad oggi

È nata così la nuova struttura che opera da 2 anni a Castel Volturno, l’associazione ha spostato tutta la sua attività in questa bellissima villa finemente ristrutturata anche per soddisfare l’abbattimento delle barriere architettoniche e per dare
ai bimbi ospitati, nel periodo della loro permanenza a Villa Laura, un esperienza filiare che sani tutti i traumi subiti.

I bambini sono circondati dalla bellezza, oggetto di un amore incondizionato da parte della famiglia residente e degli operatori.

Dal 2015 L’Associazione ha l’accreditamento con il Servizio Civile Nazionale come Ente di terzo livello.
Collabora con varie associazioni anticamorra come Resistenza Anticamorra, Le Terre di Don Peppe Diana, Nco e Libera contro le mafie a cui è iscritta .

Ha Collaborato nel 2015 con l’Università della Calabria facendo da sede per una esperienza formativa di 3 laureandi in Scienze dell’Educazione e della Formazione.

Ha preso parte alle campagne “Estate liberi “ dell’Associazione Libera sia per la formazione degli scout e dei volontari che ne prendono parte sia come sede delle attività.

Dal 2014 al 2016 ha svolto sostegno e formazione alle coppie in attesa di adozione presso il Tribunale per i Minorenni di Napoli.

Ad oggi l’Associazione continua il suo operato attraverso la Casa Famiglia Villa Laura ospitando minori allontanati dalle proprie famiglie di origini per gravi maltrattamenti e incuria.